New York, ecco la nuova crociata contro la guida in stato di ebbrezza

Gli automobilisti di New York con precedenti per guida in stato di ebbrezza saranno costretti a effettuare un alcol test ogni volta che accenderanno la loro auto. E’ quanto prevede una nuova legge che entrerà in vigore il 15 agosto, secondo cui chiunque abbia già subito una condanna per aver guidato ubriaco dovrà installare sulla propria auto uno speciale dispositivo per il test che, in caso di esito negativo, impedirà alla vettura di mettersi in moto.

L’apparecchio, spiega il ‘Daily Telegraph’ citando i media americani, ha un costo di installazione di circa 100 dollari più un costo di utilizzo di circa 100 dollari al mese, e deve essere utilizzato per un minimo di sei mesi. Il sistema è provvisto di un apposito beccuccio nel quale il conducente è obbligato a soffiare prima di mettere in moto l’automobile. Nel caso in cui il tasso alcolico sia superiore allo 0,25% – meno di un terzo del limite legale – la vettura non si metterà in moto. Ma anche in caso di test positivo, il conducente è tenuto a ripetere il test periodicamente durante il viaggio per dimostrare di non bere alla guida. E in questo caso, un’infrazione provocherà l’emissione dal dispositivo di un suono così fastidioso da costringere il conducente a fermarsi.

Secondo le prime stime, sono circa 4.000 gli automobilisti della Grande Mela che dovranno installare l’apparecchio sulle proprie automobili. La legge prevede che anche i familiari degli automobilisti con precedenti per guida in stato di ebbrezza si sottopongano agli stessi test.

Fonte Adnkronos