Pennetta, amara sconfitta in finale a Palermo dalla Kanepi, niente bis dopo la vittoria dello scorso anno

PALERMO. L’estone Kaia Kanepi ha vinto a Palermo il primo torneo Wta della carriera battendo in finale con pieno merito la nostra Flavia Pennetta per 6-4 6-3. La 25enne di Tallin, che poche settimane fa aveva mancato per un soffio la semifinale a Wimbledon sprecando 5 match point contro la ceca Petra Kvitova, ha giocato decisamente meglio sfruttando tutti i momenti chiave del match.

Troppi errori — Flavia aveva iniziato bene andando subito avanti un break, cercando il dritto della rivale e mantenendo il comando delle operazioni per i primi quattro game. Poi però la numero 38 del mondo ha alzato il ritmo e la pugliese non ha più saputo reagire. La Kanepi è volata avanti 5-3, ha servito inutilmente per il set ma nel game successivo, dopo i tre set point annullati dalla Pennetta, ha finito per mettere in cassaforte la prima frazione per 6-4 grazie all’ennesimo errore dell’azzurra. Nel secondo set ci sono stati due break consecutivi, poi la Kanepi ha nuovamente allungato fino al 5-2. Qui Flavia ha avuto una piccola reazione che però non è bastata per capovolgere l’andamento del match concluso in un’ora e 29 minuti.

dietro sandra — La Kanepi, che è stata anche numero 18 del mondo nella primavera del 2009, festeggia così in Italia il primo titolo della carriera, mentre Flavia, alla sua 20ª finale (la terza della stagione, due vinte e una persa), ha mancato il successo numero 10 e il bis in Sicilia dopo il trionfo dello scorso anno su Sara Errani. La brindisina, per il numero di finali giocate, è la migliore italiana di ogni epoca, mentre per l numero di vittorie rimane ancora seconda alle spalle di Sandra Cecchini, vittoriosa in 12 tornei Wta.

la sportività di flavia — A fine match, Flavia Pennetta è delusa, ma trova parole da vera sportiva: “Devo congratularmi con Kaia, ha giocato un grandissimo match. Ora l’obiettivo è concentrarmi sulla parte di stagione che si disputa sul cemento, spero di difendere i risultati ottenuti l’anno scorso”. Grande felicità, invece, per la Kanepi, prima estone a trionfare in un torneo Wta: “”Dopo l’ottima prova a Wimbledon, ho dato continuità al mio rendimento. Flavia qui ha giocato molto bene, ma oggi sono stata più aggressiva nei momenti decisivi del match. E’ il momento più bello della mia carriera”.

Gazzetta.it