Calciomercato Inter, Maicon resta ma pretende scuse dalla società

Il ritorno di Maicon farà probabilmente chiarezza sul suo futuro, sempre in bilico tra Madrid e Manchester, ma al momento ancora saldamnte nerazzurro. Il suo agente, Antonio Caliendo, ha fatto il punto della situazione, ammettendo che la permanenza a Milano del brasiliano è sempre più probabile. “Per quanto mi riguarda, Maicon molto probabilmente rimarrà all’Inter, con cui abbiamo un contratto. La realtà è questa, così come non è cambiato nulla per quanto riguarda i contatti con la società, ancora fermi a un mese fa. Mi sento con Maicon tutti giorni, non abbiamo alcuna aspettativa dalle trattative in corso, però è vero che il club sta discutendo per una sua cessione senza averne chiesto il parere. Non credo che ci si possa comportare così con un campione come lui, mi sembra che gli si manchi di rispetto”.

L’ agente parla poi del Manchester City, che avrebbe manifestato interesse nei confronti dell’ esterno della Seleçao: “E’ la prima squadra che ha chiesto di lui, come Mourinho anche Mancini stravede per lui. Ci deve pur essere una ragione se tutti i suoi ex allenatori stravedono per lui. Comunque, ripeto che a questo punto sono alte le probabilità che rimanga nerazzurro”.

Per quanto riguarda le voci di un ultimatum dato dal Real Madrid a Moratti, provenienti dalla Spagna, Caliendo cade dalle nuvole: “Non abbiamo idea di ultimatum di questo genere, sarebbe una mancanza di rispeto nei confronti del giocatore. Le offerte per lui non mancano, ma a questo punto credo che non si muoverà dall’Inter – insiste Caliendo ai microfoni di Sky -. Adesso ci aspettiamo le scuse della società per aver messo il giocatore sul mercato, penso che un minuto il presidente Moratti avrebbe potuto trovarlo da dedicare al ragazzo”.

FCInternews