La Bonhams mette all’asta il pianoforte Challen utilizzato dai Beatles e Pink Floyd

Sarà messo all’asta il prossimo 15 agosto, al Vintage Goodwood festival, nel sud dell’Inghilterra, il pianoforte Challen dei mitici studios londinesi di Abbey Road, utilizzato per le registrazioni da Beatles e Pink Floyd. Mentre la casa d’aste britannica Bonhams conta di ricavarne fra i 120 e i 180 mila euro, gli Studios di Abbey Road, assaliti da richieste, segnaliano in una nota di non entrare nel merito delle venditta anche se confermano di essere stati in possesso di un pianoforte simile a quello messo all’asta dalla Bonhams: “Gli Abbey Road Studios avevano un pianoforte Challen che era nello Studio 2 fin dai primi anni Sessanta. Studio 2 era lo studio preferito dei Beatles – ricorda la nota – dove hanno registrato il 90% delle loro musiche”. 
Stando a quanto riporta l’agenzia stampa Asca, Stephen Maycock – specialista di Bonhams delle memorabilia appartenute ai Fab Four – avrebbe dichiarato al Daily Telegraph che “si tratta del primo strumento degli studi di Abbey Road che arriva sul mercato”. Il piano, di legno chiaro, macchiato di caffè e con diverse bruciature di sigarette, sarebbe stato impiegato nelle sessioni di ”Tomorrow Never Knows”(dall’album ”Revolver”) dei Beatles nel 1966, e per ”Dark Side of the Moon”, album culto dei Pink Floyd uscito nel 1973.