Revine Lago, al via il Lago film festival 2010

Giunto alla sua sesta edizione, il “Lago Film Fest”, festival internazionale di Cortometraggi, Documentari e Sceneggiature, con la direzione artistica di Viviana Carlet, si svolgerà dal 23 luglio al 1° agosto 2010 a Revine Lago, in provincia di Treviso.
Dieci giorni in cui saranno presentati numerosi film di tutto il mondo, registi e artisti, ospiti, musicisti dentro e fuori programma, retrospettive, incontri, presentazioni e performance. Anche quest’anno, la kermess si ripropone come salotto culturale, come momento di scambio di visioni ed opinioni sul contemporaneo e sulla percezione che di esso abbiamo.
Sono state oltre mille le pellicole pervenute da 61 paesi del mondo, di cui 150 i film selezionati e in concorso nelle vari sezioni: Cortometraggi, Documentari, Sceneggiature “Premio Rodolfo Sonego” e Soggetto raccontato, Premio Unicef, Premio nuovi segni, dedicato alla sperimentazione e alla ricerca, Premio Animazione, Premio Sui Generis, dedicato ai film di genere: horror, thriller, zombie. Premio Limno. Non ultimo il Premio Regione del Veneto. Da tenere sott’occhio i documentari che indagano il nostro territorio da molteplici punti di vista.
In programma, le proiezioni dei gruppi artistici,collettivi e dei festival amici come Nisi Masa, Sottobosco, Lucania Film Festival, Ferrara Buskers Festival, Milano Film Festival.
Tra gli incontri da non perdere: domenica 25 luglio, le proiezioni dei migliori corti degli ultimi dieci anni del progetto Kimuak: programma Basco di diffusione e promozione del corto, acclamato nei più importanti festival del cortometraggio come Cannes, Clermont-Ferrand, Aspen, Méliès d’Or, Gijón, Sitges per la loro qualità.
Mentre il 26 e 27 luglio, sarà il turno del Corto in Italia, con testi visivi scelti e proposti dal CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia Production, la scuola di cinema in Italia.
Lunedì 26 luglio, il Lago Film Fest proietterà una retrospettiva dedicata ad Ackroyd e Harvey, due artisti che lavorano con la fotografia, la scrittura con la luce, non applicata alla pellicola che tutti conosciamo, ma al materiale fotosensibile per eccellenza: l’erba. Tra i video anche il lungometraggio “Art from a Changing Arctic” di David Hinton, presentato alla festa del cinema di Roma, in cui il regista inglese, viaggiando per più di 2500 miglia nautiche a bordo della nave Nooderlicht, ha filmato artisti e scienziati nel corso delle loro esplorazioni alla volta dell’ Artico.
Altro appuntamento con l’arte, venerdì 30 luglio con Blue e Joy, a cui seguirà quello con il teatro con una retrospettiva di 12 cortometraggi del regista teatrale Antonio Rezza, che culminerà con lo spettacolo “Pitecus”, di scena il 1° agosto a CastelBrando.
Torna il consueto appuntamento con il lavoro e la poetica di Rodolfo Sonego, lo sceneggiatore bellunese ideatore assieme ad Alberto Sordi, del personaggio chiave della commedia all’italiana con tutte le contraddizioni economiche e sociali dell’Italia degli anni 60. Domenica 25 luglio, Mirco Melanco offrirà al pubblico un approfondimento sul modo di sceneggiare di Sonedo, presentando la sua ultima fatica letteraria: “L’anticonformismo intelligente di Rodolfo Sonego (opere 1921-1998)”,  in cui descrive i passaggi di una carriera unica nella storia del cinema italiano.

Lago Film Fest
Festival Internazionale di Cortometraggi di Documentari e Sceneggiature
23 luglio – 1° agosto
Revine Lago, provincia di Treviso
Sito internet: lagofest