Lindsay Lohan “graziata”: pena ridotta a 14 giorni

Beverly Hills, 21 lug. Dopo appena un giorno di reclusione in un carcere della periferia di Los Angeles, Lindsay Lohan ha ricevuto la notizia della riduzione della sua pena detentiva da 90 a 14 giorni. Un provvedimento atteso, perché l’attrice non era mai stata in carcere fino ad ora, e ritenuto necessario anche per l’eccessivo affollamento delle prigioni Usa, che le autorità locali stanno provando a contrastare concedendo una serie di agevolazioni a chi ha commesso reati minori. L’attrice ha iniziato a scontare ieri la pena a cui è stata condannata lo scorso 6 aprile dal giudice Marsha Revel di un tribunale di Beverly Hills, in California. La Lohan aveva violato gli obblighi previsti dal giudice a seguito di una condanna per guida in stato di ebbrezza. Lindsay Lohan uscirà dunque dal centro correzionale di Lynwood il prossimo 2 agosto, ha precisato il portavoce dello sceriffo di Los Angeles, Steve Whitmore. La sua cella, di nove metri quadri, si trova in una sezione speciale del carcere, destinata alle celebrità, ed è vicina a quella in cui, nel 2007, è stata rinchiusa per 23 giorni la sua amica Paris Hilton.

Apcom