Mary J. Blige accusata di plagio. Le sono stati chiesti i danni e le royalties per la canzone “Take me as I am”

Jay Ballard e Kim Jones vogliono soddisfazione economica da Mary J. Blige. I due autori si sono rivolti al tribunale della California per chiedere i danni, le royalties e qualsiasi altro introito scaturito dalla canzone “Take me as I am”, pubblicata dalla Blige nel 2005 con la produzione del team, The Clutch e il contributo di Keri Hilson, che Ballard e Jones affermano d’aver scritto nel 1995. A sentir loro, la Blige non era autorizzata ad usare quella canzone e in ogni caso, i due autori hanno visto un soldo fino ad oggi.

Rockol.it