‘Ndrangheta: maxi operazione, oltre 60 arresti di esponenti della criminalità organizzata

Cosenza, 21 lug. Una maxi operazione contro il ‘locale’ di Corigliano è in corso da questa mattina, con 67 arresti e il sequestro di beni per 250 milioni di euro. Le indagini del Gico di Catanzaro e dello Scico di Roma, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo di regione, sono durate tre anni e si sono svolte su esponenti della criminalità organizzata accusati di associazione mafiosa, usura, estorsione e traffico di sostanze stupefacenti. Alcuni arresti, eseguiti insieme ai carabinieri, riguardano affiliati che si erano trasferiti in provincia di Milano ed erano attivi soprattutto nel traffico di stupefacenti, in particolare cocaina ed eroina. Sono finiti in manette anche una dozzina di imprenditori, ritenuti organici alla cosca. Devono rispondere di concorso esterno in associazione a delinquere ed estorsione.

E ci sono anche i fratelli del sindaco di Corigliano Calabro tra gli imprenditori finiti in manette: Mario e Franco Straface avrebbero ottenuto un appalto milionario per la loro ditta Straface srl e poi girato i fondi degli importi fatturati non dovuti per costituire la ‘bacinella’ della cosca. Pasqualina Straface, eletta a capo di una coalizione di centrodestra, è in carica da un anno.

Adnkronos