Previsioni meteo: Sempre caldo in Italia: afa Centro-sud, previsti temporali al nord

Roma, 22 lug. Temperature ancora alte al Centro-Sud: oggi, secondo le rilevazioni del sistema nazionale di sorveglianza per la previsione e prevenzione degli effetti delle ondate di calore, un livello di allerta 3, con condizioni metereologiche a rischio e disagi per la popolazione, è segnalato per sei città, mentre 12 sono a livello di allerta 2. Nel dettaglio, oggi sono assediate dal caldo torrido Bolzano con 37 gradi, Campobasso con 33, Frosinone con 36, Genova con 35, Messina sempre a 38 gradi, Roma a 37. A livello 2 invece troviamo Ancona, Brescia, Perugia Venezia e Viterbo con 36 gradi, Catania e Verona con 38, Civitavecchia, Latina e Trieste con 37 gradi, Pescara e Rieti con 35 gradi. Il picco, però, si avrà domani, con un record di massima temperatura percepita a Napoli e Roma, entrambe a 39 gradi e temperature in rialzo nei valori massimi soprattutto al centro-sud. Domani quindi soffriranno 20 città, di cui 5 a rischio ondate di calore e 15 a livello di allerta due, ma con temperature comunque oltre i 37-38 gradi. A livello di allerta 3 Campobasso con 34 gradi, Frosinone e Messina con 38, Perugia con 35 e Roma con il record di 39 gradi. Le temperature sono alte, però, anche nelle città in allerta 2: a Bologna ‘solo’ 33 gradi, a Perugia e Rieti 35, ad Ancona, Pescara e Venezia venerdì si registreranno 36 gradi, a Bari, Civitavecchia, Firenze, Palermo e Viterbo il termometro sale a 37 gradi, a Cagliari, Catania, Frosinone, Latina e Reggio Calabria si arriva a 38. E infine Napoli, con 39 gradi, eguaglia il record di Roma. Mentre il sud sarà infiammato dalle ondate di calore, al nord invece il termometro inizierà ad abbassarsi. Sono infatti previsti temporali, a tratti anche particolarmente intensi, sulle regioni del Nord Italia. A partire da domani, specie nella seconda parte della giornata, aria più fredda sopraggiungerà sull’Italia contrastando con quella calda preesistente, spiega il meteorologo Giulio Betti di 3bmeteo.com. Temporali a tratti forti transiteranno così su Alpi e Prealpi coinvolgendo in nottata anche Triveneto e Romagna. Sabato poi la scia temporalesca proseguirà verso sud est coinvolgendo anche le regioni centrali e il basso adriatico. Non si escludono grandinate e forti colpi di vento, specie su Triveneto, Alpi, Prealpi, Emilia Romagna e medio versante adriatico. Un calo termico è atteso quindi nell’ordine dei 5-6 gradi al Nord ed entro domenica di 7-9 gradi al Centrosud.

Apcom