Adesso il Real Madrid fa sul serio. Se di solito i weekend di mercato sono anonimi e ‘di pausa’, quest’ultimo in chiave Maicon-blancos è stato più incandescente che mai. Negli ultimi giorni, infatti, come riferisce Sky Sport la società nerazzurra ha autorizzato il Real Madrid a trattare con l’entourage del giocatore per sondare la realtà della situazione, e le merengues lo hanno fatto portando avanti delle avances di livello per il brasiliano. L’intesa per l’ingaggio però, come noto, manca ancora: se dapprima il Real ha leggermente frenato proprio per le richieste sui 7 milioni fatte da Antonio Caliendo, agente del ragazzo, per chiudere l’affare, oggi c’è stata la riapertura totale proprio grazie alle parole del padre di Maicon, che ha per la prima volta messo in piazza la volontà netta del giocatore, quella di vestire la celebre camiseta blanca. Così, nella giornata di oggi c’è stato l’ennesimo riavvicinamento tra le parti con l’autorizzazione solenne dell’Inter. Viste le complicazioni per vedersi in questi giorni, il Real Madrid e l’entourage di Maicon hanno preso un accordo, cioè quello di incontrarsi lunedì per definire la situazione contrattuale, andandosi incontro a vicenda per trovare un punto d’intesa e, con quell’accordo stipulato tra le parti, presentarsi dall’Inter e trovare quindi l’offerta giusta per i nerazzurri che permetta di chiudere l’operazione già per la prossima settimana, con i tempi tecnici del caso.

Se per l’ingaggio del brasiliano sembra che possa trovarsi una via di mezzo sui 6 milioni ma anche qualcosa di più (dipenderà da Caliendo e dalla sua ‘tenacia’), non sarà comunque una formalità l’accordo con l’Inter per il Madrid. L’offerta degli ultimi giorni era sui 25-26 milioni, ma gli uomini vicini a Florentino Perez hanno fatto capire che si può arrivare a 28 milioni proprio se ci fosse l’intesa con Maicon e quindi la possibilità di chiudere in fretta. Sui 28 milioni, l’Inter discuterebbe con il Real, anche perchè la richiesta è almeno di 30 milioni, ma per trattative così imponenti 2 milioni non possono cambiare tantissimo, specie tra due società che sono in rapporti comunque signorili e buonissimi Lunedì giorno chiave, dunque, per Maicon: la Casa Blanca, per lui, è sempre più vicina.

Fabrizio Romano