Sydney, tra natura e storia

    (Calciomercato.it) Sydney è la maggiore tra le metropoli australiane ed oceaniche, ed è da qui che l’Australia è nata. Nel gennaio del 1788 un gruppo di uomini composto da marinai inglesi, soldati e deportati sbarcò nell’isola proclamando la fondazione della colonia britannica del Nuovo Galles del Sud. Da questo momento in poi lo sviluppo demografico, la collocazione strategica ed il suo porto, consentirono la trasformarono da colonia penale in importante scalo commerciale lungo le rotte del pacifico.
    Città ricca di musei, gallerie d’arte ed edifici storici, tutto qui ha un significato, a partire dal centro intriso di storia, per poi arrivare ai monumenti simbolo di unità tra le diverse culture presenti.

    CENTRO: City Center è il cuore economico e finanziario della città e ad oggi presenta il maggior numero di luoghi da visitare, tra i quali i quartieri più antichi The Rocks e Circulair Quay, mentre a sud di questi si trova Darling Harbour.

    THE ROCKS: Fu il primo insediamento europeo in Australia. Quartiere portuale della città, situato presso il Sydney Harbour Bridge e ricco di stretti vicoli, giardini e testimonianze storiche, è nato dalla trasformazione delle antiche costruzioni in mattoncini rossi, che al tempo ospitavano fabbriche o cantieri, in bellissimi negozi e gallerie d’arte in stile coloniale.
    Ad oggi, è sicuramente il posto di tutta Sydney, con il maggior numero di turisti, in quanto scelto come punto di partenza per conoscere la città e la sua storia.

    MUSEI e PALAZZI
    : sono da visitare sicuramente l’Australian Museum, il più grande museo di storia naturale del paese; il Museum di Sydney; l’Art Gallery e il museo di arte contemporanea. Per quanto riguarda gli edifici, invece, sono un mosaico di stili architettonici, dai palazzi di epoca georgiana come la Chiesa di St. James, ai modelli di espressionismo moderno quale ad esempio l’Opera House di Jerry Utzon, il grandioso complesso di teatri simbolo della città.

    I MONUMENTI SIMBOLO D’ALLEANZA: All’interno della città si incontrano le testimonianze delle diverse culture presenti a Sydney, come la Gran Sinagoga, che dal 1878 suggella l’alleanza tra la comunità ebraica e quella australiana o il Chinese Garden, datato 1984 e simbolo dell’amicizia cino-australiana.

    PARCHI E RISERVE
    : Sydney offre un gran numero di parchi e riserve, come il centrale Hyde Park, Il North Arm Walk, il Domain, il Moore Park ed infine il Bradleys Head, dove si possono ammirare svariati esemplari di fauna locale come i canguri, i koala e gli opossum.

    SPORT ACQUATICI
    : Rinomata soprattutto per la possibilità di praticare i più diversi sport acquatici, la spiagge di Sydney è il posto perfetto per entrare in contatto con l’Oceano e le diverse specie marine che lo abitano . Se volete praticare il surf, le migliori onde si trovano a Maroubra e a Narrabeen mentre se la vostra passione è la vela degne di nota sono Palm Beach e Collaroy; infine se amate le immersioni, i punti migliori sono Gordons Bay e Camp Cove.

    Fonte: Paesionline.it