Scommesse, Usa: si punta anche sull’esito degli esami universitari

Gli studenti si sono sempre divisi in somari e purosangue, ma negli USA l’analogia e’ stata portata agli estremi. Ultrinsic.com infatti permette agli studenti universitari di scommettere sull’esito dei propri esami. Il sito assicura che si tratta solo di un modo per incentivare i ragazzi allo studio e spiega che l’idea e’ nata diversi anni fa quando Jeremy Gelbart – il creatore – era alle prese con un esame. Gelbart non aveva alcuna voglia di studiare, un amico per incentivarlo gli propose una scommessa: se Jeremy avesse preso il massimo dei voti, avrebbe intascato 100 dollari. Altrimenti sarebbe stato lui a doverne pagare 20. Non e’ dato sapere come fini’ la scommessa, ma Gelbart assicura si tratto’ di un ottimo incentivo. Il sito – informa Agicos – ha iniziato a lavorare un anno fa, potevano accedervi solo gli studenti della New York University e della University of Pennsylvania, adesso il creatore pensa di estendere l’iniziativa a 36 atenei, tra cui quattro dell’Ivy League, Stanford e due universita‘ della California. Per poter scommettere, occorre creare un profilo e inserire il curriculum scolastico. In questo modo vengono calcolate le probabilita’ che lo studente ha di ottenere un voto, al ragazzo non rimane che fare la sua puntata e rimboccarsi le maniche. A fine semestre invia la pagella, e nel caso incassa le vincite. Resta da risolvere una questione tutt’altro che secondaria: le scommesse negli Stati Uniti sono illegali. Ma per Gelbart non sembra essere un problema: gli studenti si affidano alle proprie abilita’, e non all’alea. E soprattutto puntano su se stessi.

AGI