UE promuove l’iniziativa “Eye”, l’Erasmus per giovani imprenditori agricoli

La Cia Confederazione italiana agricoltori sottolinea come stia prendendo piede l’iniziativa “Eye”, ovvero “Erasmus per i giovani imprenditori“, promossa dall’Unione Europea per favorire uno scambio internazionale di tecniche e metodi di commercializzazione.
Il programma offre a giovani/nuovi imprenditori la possibilità di trascorrere un periodo (da 1 a 6 mesi) di lavoro presso un’azienda di successo in uno dei 27 Paesi dell’Unione Europea, inclusi i nuovi stati membri.
Per agevolare lo scambio, la Commissione Europea ha stanziato delle borse di studio in grado di sostenere economicamente i partecipanti durante il periodo di permanenza all’estero.
Il programma si rivolge anche ad imprese avviate e con esperienza che scelgono di partecipare in qualità di aziende ospitanti.

La Cia evidenzia come “le aziende del comparto vitivinicolo italiano sono in testa alle liste di preferenza degli stranieri, ma vanno molto forte anche gli agriturismi e le aziende multifunzionali. I giovani sono attratti dalla curiosità di scoprire le alchimie che portano al successo del made in Italy rurale“.
Gli italiani, invece, preferiscono le aziende del Nord Europa e, recentemente, anche dell’Est, soprattutto in vista di possibili sinergie per nuovi business nel settore zootecnico e del turismo verde.
Il programma è curato dall’ufficio di Rappresentanza della Cia a Bruxelles.
Per maggiori informazioni: cia.bxl@skynet.be e www.erasmus-entrepreneurs.eu

Alternativasostenibile.it