CILE / Minatori intrappolati, sonda arriva a 20 metri di profondità

CILE  – Una sonda è giunta a venti metri di distanza dai 33 minatori intrappolati da 17 giorni in una miniera di rame a San José, a oltre 700 metri di profondità.
”Finora non siamo riusciti ad entrare in contatto con i minatori, ma abbiamo forato una galleria a venti metri da dove riteniamo si trovino”, ha dichiarato il ministro delle Miniere, Laurence Golborne. Un componente delle squadre di soccorso ha rivelato in televisione che si sono uditi colpi in fondo alla miniera.
I 33 operai sono senz’acqua e viveri dal 5 agosto scorso in un budello con temperature altissime di giorno e molto basse di notte, nel deserto più secco del mondo, a quasi mille chilometri da Santiago. La causa più probabile dell’incidente è un cedimento di terreno in profondità. Tre giorni fa, una sonda era arrivata alla quota esatta dove si trovano i superstiti, ma in un punto differente, senza riuscire a ottenere un contatto.

Fonte: Ansa