Controesodo / Traffico, viabilità intensa dal tardo pomeriggio di oggi fino a domani mattina

Traffico sostenuto per tutto il pomeriggio di oggi, ma anche domattina per l’ultimo grande controesodo dell’estate 2010. La prima parte della giornata, tuttavia, non sembra aver causato grandi disagi. Il traffico maggiore è quello diretto verso le grandi città di rientro dalle località di vacanza, e quello in ingresso sul territorio nazionale sulla direttrice nord-sud che interessa l’autostrada A22 del Brennero. Al momento si registrano in A22, in carreggiata sud, 4 km di coda dal Confine di Stato alla Barriera di Vipiteno e 2 km di coda tra Bolzano Nord e Chiusa Valgardena direzione Brennero per incidente, mentre tra Bolzano Nord e Rovereto Sud-Lago di Garda in direzione sud ci sono rallentamenti per traffico intenso. Ancora, ci sono code per 2 km tra Carpi e l’allacciamento con l’Autostrada A1 in direzione Modena, sulla A4 ci sono code per traffico intenso alla Barriera di Milano est in direzione di Milano. Traffico sostenuto in direzione Venezia. Sulla A1 rallentamenti a seguito di incidenti, ora risolti, tra Reggio Emilia e Parma e tra Parma e l’allacciamento con la A15 in direzione Milano. Traffico intenso anche sulla A14, con probabili rallentamenti tra Pesaro Urbino e Cattolica, tra Senigallia e Marotta-Mondolfo e tra Faenza e Imola direzione Bologna . Ancora, sulla A9 traffico sostenuto in uscita dall’Italia, con possibili code al Confine di Stato con la Svizzera per operazioni doganali, sulla A10 code a tratti per traffico intenso tra Finale Ligure e Raccordo A10-A6. Per quanto riguarda la A3 Salerno-Reggio Calabria, in direzione nord traffico intenso tra Lamezia Terme e Falerna con rallentamenti in avvicinamento ai cantieri stradali. Traffico intenso, con possibili rallentamenti, tra Lauria nord e Padula Buonabitacolo in direzione nord. Rallentamenti sul Raccordo Salerno-Avellino direzione nord e code tra Battipaglia e Pontecagnano in prossimità di restringimento di carreggiata. Per favorire gli spostamenti, dalle 7 fino alle 24 di oggi vige il divieto di circolazione per i mezzi pesanti.

Apa/orm