CRONACA / Messina, migliorano le condizioni di mamma e figlio

CRONACA – A Messina migliorano le condizioni di salute della donna di 30 anni, L.S., e del figlio A., nato nel Policlinico della citta’ siciliana in un ‘clima’ di tensione in seguito a un violento diverbio finito tra due medici in sala parto.

La donna, alla quale e’ stato asportato l’utero a causa di una emoraggia interna, come spiega il prof. Domenico Granese, direttore dell’unita’ operativa di ostetricia e ginecologia del Policlinico, “e’ uscita dalla prognosi riservata e nei prossimi giorni sara’ dimessa. Il piccolo Antonio,invece, ricoverato ancora in terapia intensiva ma ‘respira autonomamente'”.

La Procura intanto indaga sull’episodio ed anche il policlinico ha aperto una inchiesta interna e sospeso i due medici

Adnkronos