CALCIO NAPOLI / Quagliarella, parla il padre: “Mio figlio non è un traditore, ieri avrei preferito viaggiare verso Firenze”.

CALCIO NAPOLI -Vittorio Quagliarella, papà di Fabio, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a “Tifosinapoletani” sulla vicenda del traferimento alla Juventus: “Mio figlio non è mai stato un traditore. Ha amato, ama ed amerà sempre la maglia azzurra. In ventiquattro ore il presidente ha fatto tutto, dicendogli che c’era una trattativa aperta con la Juventus. Inoltre – prosegue il signor Vittorio – Fabio non rientrava più nei piani di Mazzarri e, nello stesso tempo, non era mai stato accettato da alcuni compagni di squadra. E’ stato in pratica costretto ad andare via. Per quanto riguarda la storia dei soldi, sono pronto a giurare davanti alla Madonna di Pompei che mio figlio percepirà dalla Juve gli stessi soldi che gli ha dato De Laurentiis. Se fosse stato per i soldi, sarebbe andato al Rubin Kazan che gli offriva più di 3 milioni di euro. Ieri sono venuto a Bari con la morte nel cuore. Avrei preferito viaggiare verso Firenze”.

Fonte: Tuttomercatoweb.com