LIGABUE / Mostra del Cinema di Venezia, il rocker stasera presenterà il film documentario Niente paura

Il rocker Luciano Ligabue

LIGABUE – Luciano Ligabue stasera sarà alla Mostra del Cinema di Venezia con ‘Niente paura’, il film documentario fuori concorso di Piergiorgio Gay che sarà nelle sale italiane a partire dal 14 settembre.

“Vorrei augurare la buona notte a tutti quelli che vivono in questo Paese ma che non si sentono in affitto, perché questo paese è di chi lo abita e non di chi lo governa”. Così Piergiorgio Gay ne ha tratto spunto per Niente paura, e ancora:

“Non è un lavoro storico, mancano molte cose, perché sono le persone il motore primo della storia: dalla ragazza albanese che con 20mila connazionali sbarcò a Bari nel ’91 sulla nave Vlora a  Ligabue, che, come ha già rivelato in Da zero a dieci, avrebbe potuto trovarsi alla stazione di Bologna il 2 agosto 1980. E’ un film arbitrario, nasce dall’esperienza delle persone: sono testimoni del tempo e della loro storia personale, non dei maestrini”.

Gay rivela anche perché ha voluto Luciano Ligabue quale voce e musica principe:

“Per un vissuto, un sentimento che percepivo comune: come me, ha un amore contrastato per questo Paese. Pur non essendo un musicista politico in senso stretto, nei suoi concerti, quando canta ‘Non è tempo per noi’ sul maxischermo sono proiettati gli articoli della Costituzione italiana e per ‘Buonanotte all’Italia’ scorrono i visi di chi ha fatto qualcosa per questo Paese […] Ho dovuto trovare un musicista popolare, e il Liga mi è sembrato il più giusto”.

Il cantautore e le sue canzoni sono dunque la colonna sonora di un racconto dell’Italia degli ultimi trent’anni. Ha dichiarato Ligabue:

“In ‘Niente paura’ mi fa effetto leggere nella scheda del film che sono interprete anche se non é proprio così. Ho sempre pensato che non avrei mai recitato. L’attore non lo so proprio fare, anche nei videoclip. E’ una velleità che non ho e posso benissimo non farlo”.

fonte: sologossip.it