GIAPPONE / Calcio Internazionale, in oriente Zaccheroni spopola ed è già “Zac mania”

GIAPPONE CALCIO INTERNAZIONALE –  Alberto Zaccheroni sfonda e fa tendenza in Giappone, al punto da far parlare già di ‘Zac stylè. «È arrivato in Giappone l’allenatore più ‘figò: anche se italiano e piccoletto, un tracagnotto di quelli che si vedono nelle Spa dei campi da golf». È lo Shukan Asahi, il settimanale del quotidiano Asahi, il secondo più diffuso del Paese con oltre 10 milioni di copie al giorno, a presentare ed esaltare la figura del neo ct dei Blue Samurai. L’ex allenatore di Juve e Milan esordisce addirittura nella rubrica d’apertura (‘fashion check’) che è dedicata alla moda e ai nuovi trend, in un articolo scritto da Fukumi Megumi, esperto e ascoltato ‘critico dello stilè, dal titolo chiarissimo: «Un italiano tracagnotto per i giapponesi, eppure ha fascinò. Nella foto a corredo, Zaccheroni indossa jeans, camicia bianca leggermente sbottonata (due bottoni sono aperti e fanno »luccicare una collana d’oro«), maniche arrotolate e occhiali da vista in mano. »Ha un look semplice ma che attira, affascinante. Ha uno stile a tratti banale ma che a guardarlo bene crea atmosfera, ed è disinvolto«, scrive il settimanale. »Se le stesse cose le indossassero anche gli uomini giapponesi non si creerebbe lo stesso effetto«. In altri termini, »ne esce un’immagine estremamente sobria. dalla quale si deduce che è un grande e normale lavoratore e si dà molto da fare come un ‘kaisha-jin’ (cioè impiegato di un’azienda, ndr). Non è solo un semplice calciatore ma anche una persona con spessore. Ci aspettiamo anche che rivoluzioni lo stile del mondo dello sport giapponese«. Intanto Zac ha fatto il suo rientro nel Sol Levante con il pool di collaboratori e, soprattutto, con il permesso di lavoro. Incontrando la stampa, ha detto che ci sono posizioni »aperte« nella sua squadra, suggerendo l’inserimento di volti nuovi per le amichevoli di ottobre contro Argentina (tra gli albiceleste è prevista la presenza di Lionel Messi) e Corea del Sud, le ultime prima della Coppa d’Asia in Qatar, a gennaio. La gran parte della rosa sarà composta dai 23 giocatori che hanno partecipato lo scorso giugno ai Mondiali in Sudafrica: tuttavia, Zaccheroni ha spiegato che intende iniettare »sangue nuovo« nei Blue Samurai (»le porte sono aperte a tutti«). »Non vediamo l’ora di iniziare«, ha concluso, circondato dai suoi collaboratori, anticipando che assisterà ad alcune partite della J-league, la serie A nipponica. (ANSA). FT 17
[16.47.02] Paolo Battisti: puoi metterlo? o hai da fare?

[16.46.54] Paolo Battisti: CALCIO: GIAPPONE; ZACCHERONI SFONDA E FA GIÀ TENDENZA/ ANSASPR NIE S42 S56 S0B QBXH CALCIO: GIAPPONE; ZACCHERONI SFONDA E FA GIÀ TENDENZA/ ANSA GIORNALE, ‘UN ITALIANO TRACAGNOTTO EPPURE HA FASCINÒ (ANSA) – TOKYO, 17 SET – Alberto Zaccheroni sfonda e fa tendenza in Giappone, al punto da far parlare già di ‘Zac stylè. «È arrivato in Giappone l’allenatore più ‘figò: anche se italiano e piccoletto, un tracagnotto di quelli che si vedono nelle Spa dei campi da golf». È lo Shukan Asahi, il settimanale del quotidiano Asahi, il secondo più diffuso del Paese con oltre 10 milioni di copie al giorno, a presentare ed esaltare la figura del neo ct dei Blue Samurai. L’ex allenatore di Juve e Milan esordisce addirittura nella rubrica d’apertura (‘fashion check’) che è dedicata alla moda e ai nuovi trend, in un articolo scritto da Fukumi Megumi, esperto e ascoltato ‘critico dello stilè, dal titolo chiarissimo: «Un italiano tracagnotto per i giapponesi, eppure ha fascinò. Nella foto a corredo, Zaccheroni indossa jeans, camicia bianca leggermente sbottonata (due bottoni sono aperti e fanno »luccicare una collana d’oro«), maniche arrotolate e occhiali da vista in mano. »Ha un look semplice ma che attira, affascinante. Ha uno stile a tratti banale ma che a guardarlo bene crea atmosfera, ed è disinvolto«, scrive il settimanale. »Se le stesse cose le indossassero anche gli uomini giapponesi non si creerebbe lo stesso effetto«. In altri termini, »ne esce un’immagine estremamente sobria. dalla quale si deduce che è un grande e normale lavoratore e si dà molto da fare come un ‘kaisha-jin’ (cioè impiegato di un’azienda, ndr). Non è solo un semplice calciatore ma anche una persona con spessore. Ci aspettiamo anche che rivoluzioni lo stile del mondo dello sport giapponese«. Intanto Zac ha fatto il suo rientro nel Sol Levante con il pool di collaboratori e, soprattutto, con il permesso di lavoro. Incontrando la stampa, ha detto che ci sono posizioni »aperte« nella sua squadra, suggerendo l’inserimento di volti nuovi per le amichevoli di ottobre contro Argentina (tra gli albiceleste è prevista la presenza di Lionel Messi) e Corea del Sud, le ultime prima della Coppa d’Asia in Qatar, a gennaio. La gran parte della rosa sarà composta dai 23 giocatori che hanno partecipato lo scorso giugno ai Mondiali in Sudafrica: tuttavia, Zaccheroni ha spiegato che intende iniettare »sangue nuovo« nei Blue Samurai (»le porte sono aperte a tutti«). »Non vediamo l’ora di iniziare«, ha concluso, circondato dai suoi collaboratori, anticipando che assisterà ad alcune partite della J-league, la serie A nipponica.

Fonte: Ansa