IMMIGRAZIONE / Maroni, il ministro dell’interno critica la direttiva Ue: “C’é una lacuna che vogliamo colmare, servono sanzioni per gli immigrati comunitari non in regola”

Il ministro dell'Interno Roberto Maroni

IMMIGRAZIONE –  “C’è una lacuna nella direttiva Ue che noi vogliamo colmare” perchè “servono sanzioni per gli immigrati comunitari non in regola“. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Roberto Maroni, nel corso della trasmissione ‘Ventura Football Club’ su Radiouno. “Per quanto riguarda i cittadini comunitari – ha spiegato Maroni – c’è una direttiva un pò strana che dice che tutti possono circolare liberamente sul territorio europeo e possono anche stabilirsi in qualsiasi paese e fino a tre mesi nessuno può dire niente, ma oltre i tre mesi queste persone devono dimostrare di avere un reddito, una casa, un lavoro”. “Il problema – ha continuato il ministro – è che non c’è alcuna sanzione prevista dalla direttiva e questa è una lacuna che vogliamo colmare nel pieno rispetto delle norme europee”.

Fonte: Apcom.net