THYSSEN KRUPP / Stabilimento di Terni, altro incidente, nessun ferito

THYSSEN KRUPP – Uno scoppio provocato dal contatto dell’acciaio rovente si e’ prodotto questa mattina verso le 09:30 all’interno dello stabilimento della ThyssenKrupp di Terni. L’incidente, senza conseguenze per gli operai, e’ occorso agli addetti della Ilserv, la societa’ che gestisce la movimentazione delle scorie e la pulitura delle paiole. Proprio in una paiola vi e’ stata l’esplosione che ha fatto saltare il tetto in lamiera di uno spazio coperto. Immediatamente sono scattate tutte le procedure di sicurezza, tra cui l’intervento dei vigili del fuoco e dei tecnici dell’Arpa per verificare le sostanze volatili che si fossero sprigionate e non e’ stato segnalato alcun pericolo. “Le notizie che arrivano dalla direzione generale dell’Ilserv e dagli organi di controllo ambientale sono rassicuranti”, si legge in una nota dell’amministrazione di Terni, “l’episodio di questa mattina che ha interessato il trattamento delle scorie di lavorazione della Thyssenkrupp non ha prodotto danni alle persone ne’ all’ambiente”. E ancora: “L’incidente e’ rimasto circoscritto all’interno della fabbrica anche se il rumore e’ stato avvertito in parte della citta’, destando comprensibile allarme. Preoccupazioni subito rientrate alla luce dell’accertamento di quanto avvenuto”. Il sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, e’ andato allo stabilimento assieme ai tecnici della protezione civile comunale. Successivamente Di Girolamo e il presidente della circoscrizione Est, Stefano Bolletta, e il dirigente comunale all’Edilizia pubblica hanno fatto un sopralluogo nella vicina scuola Oberdan per accertare che non vi fossero stati danni alla struttura. “I tecnici”, recita la nota, “hanno assicurato che l’edificio non ha subito danni in nessuna delle sue parti. La struttura e’ quindi pienamente fruibile. Bene, comunque, hanno fatto i responsabili della scuola a richiamare l’attenzione dell’amministrazione comunale”.

Agi