MINATORI INTRAPPOLATI / Cile, le famiglie degli operai chiedono un risarcimento di 27 milioni di dollari

MINATORI INTRAPPOLATI –  Dodici milioni di dollari: è quanto chiedono quale risarcimento i familiari di 27 dei 33 uomini intrappolati nella miniera di San Josè, in Cile. Lo rendono noto fonti locali, precisando che la richiesta è indirizzata allo Stato cileno e alla societa’ ‘San Esteban’, proprietaria della miniera. La decisione è stata presa al termine di una riunione dei familiari, i quali hanno precisato che la richiesta di indennizzo verrà presentata formalmente domani presso la Corte d’appello della cittadina di Copiapo, non lontano da San Josè. Ognuno dei 27 minatori chiederè un risarcimento pari a un milione di dollari, hanno precisato fonti vicine ai familiari, precisando che il totale dell’indennizzo dovrebbe quindi essere pari ”a 27 milioni di dollari, forse di più”.

Fonte: Ansa