CAVIE UMANE – Come una bomba è esplosa ieri in rete la notizia che alcuni scienziati americani hanno condotto, negli anni ’40, degli esperimenti su cittadini guatemaltechi – con il tacito consenso dei loro governanti – per verificare le eventuali capacità curative della penicillina contro le più diffuse malattie veneree, come gonorrea e sifilide.

Il fatto è sembrato abbastanza grave da indurre prima Hillary Clinton, Ministro degli Esteri americano , e poi lo stesso presidente Obama, a scusarsi personalmente con il presidente del Guatemala, a nome di tutta la nazione.

Ma i grandi network americani hano scelto di passare la notizia in secondo piano, dedicandole solo lo spazio minimo indispensabile, mentre i nostri eroi dell’informazione nazionale hanno ritenuto addirittura di ignorarla del tutto.

Ne hanno invece parlato ampiamente, come era prevedibile, tutte le più importanti testate dell’America latina . (Con mio grande piacere e sorpresa, la catena Telemundo mi ha invitato a commentare la notizia nel TG della sera).

Mentereale.com