MAURIZIO CROZZA / Ballarò, il comico genovese: “Il Premier si scelga una casa” (Vedi Video)

Il comico Maurizio Crozza

MAURIZIO CROZZA – “Berlusconi ha detto che la sinistra vuole mandarlo a casa, ma lui non saprebbe in quale, dato che ne ha 20. Io per la scelta mi farei consigliare da Ghedini, magari in un posto dove non c’è l’estradizione. Così, per precauzione”. Così Maurizio Crozza ha scherzato, nella sua abituale copertina di Ballarò, in onda ogni martedì su Raitre, sulla dichiarazione del premier dal palco del suo comizio a Milano, qualche giorno fa. Lo stesso Berlusconi è stato oggetto del suo monologo, ovviamente, anche per quanto riguarda la barzelletta su Rosy Bindi, il cui video ha provocato un caso. “Forse siamo 50 milioni di criceti sotto esperimento, vogliono testare il nostro livello di sopportazione – ha esordito Crozza – siamo arrivati al premier che racconta una barzelletta maschilista contro la presidente del maggiore partito di opposizione, che chiude con un bestemmione”.
“Tony Blair ha detto di smetterla di parlare di scandali, e di parlare di politica. Tony, tu la fai facile, ma è come se in Inghilterra ci fosse la regina Elisabetta che fa la lap dance davanti a Buckingham Palace”, ha continuato il comico genovese, che ha preso di mira il neoministro Romani (“Finalmente dopo 5 mesi abbiamo il ministro dello Sviluppo economico di Mediaset. Pare che al giuramento abbia detto ‘Italia 1!'”) e anche il sindaco di Firenze Matteo Renzi (“Bersani esulta per il premio Nobel per la medicina al padre della fecondazione in vitro. Ora si potrà sperare nella nascita di un segretario del Pd in provetta? Si potrebbero organizzare le primarie tra embrioni, mi sembrerebbe una grande idea”.

Fonte: leggo