SARAH SCAZZI / Avetrana, il corpo è intrappolato in posizione fetale sotto un masso

SARAH SCAZZI – E’ presidiata dalle forze dell’ordine l’area alla periferia di Avetrana, dove il corpo della studentessa la scorsa notte e’ stato localizzato, al termine del lungo interrogatorio di Michele Misseri, lo zio che ha confessato di averla uccisa e poi nascosto il cadavere. Scoperto grazie alle indicazioni dell’uomo, il corpo sarebbe ancora intrappolato nel pozzo, pare coperto da una grossa pietra, e si stanno utilizzando tutte le precauzioni per evitare di pregiudicare le prove. I Vigili del Fuoco ed i carabinieri hanno circoscritto l’area, sulla quale sono in corso anche rilievi tecnici ad opera degli investigatori.

Agi