SANTANCHÈ CRITICA IL DIRETTORE DELLA RAI PER LE SANZIONI CONTRO SANTORO / Per la deputata è stato un errore punire il noto giornalista

SANTANCHÈ CRITICA IL DIRETTORE DELLA RAI PER LE SANZIONI CONTRO SANTORO – Michele Santoro è stato ”furbo” perché” l’ha buttata sulla libertà di informazione che, è ovvio, è fondamentale” anche se ”si dimentica di quelle che comprime lui”.
Ma il direttore generale della Rai Mauro Masi ha fatto male a punirlo perché ”l’ha fatto diventare ancora di più un’icona antiberlusconiana”. Lo dice Daniela Santanché, sottosegretario all’Attuazione del programma di governo, in una intervista al Corriere della Sera. ”Alla fine – dice la Santanché – ci guadagna lui”.
”Un fior di giornalista, mica un cretino – aggiunge – che però pretende di fare Telesantoro con i soldi pubblici. Ma il canone gli italiani lo pagano alla Rai, mica a lui” che ad esempio ”comprime la libertà” dell’azienda ”di decidere se lo vule su quella rete e in quel programma” e ”va in onda con una sentenza del magistrato”.
Insomma, ”se vuole fare come gli pare, si autofinanzi una tv” è il suggerimento del sottosegretario, dove ”si parli contro Berlusconi 24 ore su 24 e magari me lo guardo pure. Ma non a spese nostre”.

Fonte: Ansa