ESPERTI AFFERMANO CHE A SCUOLA IL PICCO DELL’INFLUENZA ANTICIPA DI 15 GIORNI QUELLO NAZIONALE / Sul sito dell’ospedale Bambin Gesù i consigli per prevenire le patologie croniche

ESPERTI AFFERMANO CHE A SCUOLA IL PICCO DELL’INFLUENZA ANTICIPA DI 15 GIORNI QUELLO NAZIONALE –  Il picco dell’influenza tra i banchi di scuola precede di 2 settimane quello nazionale. E’ quanto affermano gli esperti dell’ospedale Bambin Gesù che sul sito ospedalebambinogesu.it forniscono tutti i suggerimenti per un inverno senza ”febbre”.
Sono i più piccoli, soprattutto quelli con patologie croniche, infatti, le persone maggiormente vulnerabili al contagio e al tempo stesso principali veicoli di diffusione: ”è per questo motivo – dicono al Bambin Gesù – che il picco influenzale tra i bambini in età scolare precede di circa due settimane quello del resto della popolazione”.
In conformità con le linee guida del Ministero della Salute è stata avviata la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2010-2011 e, per informare su chi vaccinare, quando è perché, rispondendo ai dubbi e alle perplessita’ dei genitori, l’Ospedale Pediatrico ha realizzato un focus con le indicazioni degli esperti. Per scongiurare nuovi ingiustificati allarmi legati alla pandemia influenzale – sottolineano – e per tutelare i bambini, occorre comunicare tempestivamente le corrette modalità di vaccinazione, i destinatari, i tempi e i dosaggi a seconda delle fasce d’età. E concludono: ”Tre vaccinati su quattro sono immuni dal ceppo influenzale, mentre il restante 25% contrae una forma debole e poco aggressiva”.

Fonte: Ansa