GRANDE FRATELLO 11 EDIZIONE 2010 NANDO COLELLI / Il romano braccato da Guendalina e Margherita che gli insegnano l’italiano

Nando con Guendalina e Margherita

GRANDE FRATELLO 11 EDIZIONE 2010 NANDO COLELLI – In cucina Guendalina e Margherita si impegnano in un’ardua impresa: insegnare a Nando un po’ d’italiano! La prova è il verbo cuocere. Il ragazzo non sembra felice dell’iniziativa delle ragazze, è chiaramente imbarazzato. Le due coinquiline chiedono all’operaio di Pomezia di coniugare il passato remoto di cuocere. Nando si trova in difficoltà già con la prima persona singolare: “Ci rinuncio, non ce la faccio”. Le ragazze, intenerite, cedono e gli danno l’input per iniziare: “Io cossi, tu?” L’inquilino tentenna, ci pensa, e ci prova con: “Tu cosso”. Le due concorrenti scoppiano a ridere, capendo che non c’è speranza per il loro compagno.

La mamma romana cerca di dare una lezione all’allievo poco preparato, declina il verbo e si ferma alla prima persona plurale per tentare di ottenere dei risultati da Nando, ma lui continua con: “Voi cocete, essi cosciano”. Rendendosi conto degli enormi “strafalcioni” il ragazzo eclama: “Sono da ricoverare!” Ma Guendalina ha un barlume di speranza: “Magari con il latino riesci meglio”. Nando non ci pensa due volte, scappa dalla cucina e le ragazze continuano a ridere.

Fonte: grandefratello.mediaset