MUORE IN UN INCIDENTE STRADALE IL PRIMO UOMO CON BRACCIO BIONICO IN AUSTRIA / Il 22enne Christian Kandlbauer aveva da poco ripreso la patente

MUORE IN UN INCIDENTE STRADALE IL PRIMO UOMO CON BRACCIO BIONICO IN AUSTRIA – E’ morto in un incidente d’auto il primo uomo al mondo con un braccio bionico che, ironia della sorte, gli aveva consentito di rimettersi alla guida di un auto. Christian Kandlbauer, un austriaco 22enne ex meccanico, perse entrambe le braccia quattro anni fa, durante un terribile incidente sul lavoro.
A seguito di una scossa di 20.000 volts, i medici riuscirono a salvargli la vita ma dovettero procedere con l’amputazione di entrambi gli arti superiori. Ma il 22enne era tornato a una nuova vita grazie all’arto bionico che gli aveva consentito di rimettersi al volante e di far ritorno a lavoro nella stessa azienda per cui lavorava all’epoca del terribile incidente, ma in qualità di impiegato.
Quella protesi, un prodigio della scienza costato milioni di euro, era in grado di farsi comandare direttamente dal cervello, eseguendo i suoi comandi. Così un anno fa Christian era riuscito a riottenere la patente di guida, grazie all’arto hi-tech e una comune protesi al posto dell’altro arto amputato.
“Sono veramente felice – aveva dichiarato all’epoca – sento questo braccio come parte del mio corpo”. Martedì scorso Christian si è schiantato con la sua auto nei pressi di Bad Waltersdorf, nel sud-est dell’Austria. Il giovane è stato soccorso tra le fiamme. Non è ancora chiaro se l’arto hi-tech abbia avuto un ruolo nell’incidente.

Fonte: Adnkronos