IMMIGRAZIONE, AMNESTY: “L’ITALIA FERMI LE ESPULSIONI”

IMMIGRAZIONE, AMNESTY: “L’ITALIA FERMI LE ESPULSIONI” – In relazione al caso delle 68 persone soccorse in mare tre giorni fa nei pressi delle coste siciliane e rinviate forzatamente in Egitto nell’arco di 48 ore, l’organizzazione per i diritti umani Amnesty International ha chiesto che le autorità italiane verifichino con la massima urgenza se i migranti abbiano avuto la possibilità di richiedere la protezione internazionale.
L’imbarcazione intercettata trasportava in tutto 131 persone, che si erano identificate come palestinesi, che erano state poi trasferite a Catania e trattenute tutte -compresi 44 minori- in un impianto sportivo per oltre 24 ore, sostenendo che la loro detenzione era necessaria per svolgere le procedure di identificazione e organizzare i rinvii.
Nella serata di mercoledì 27 ottobre 68 di loro sono stati espulsi e mandati al Cairo, in Egitto, con un volo charter: le autorità italiane hanno infatti dichiarato che si trattava di “irregolari” egiziani e non palestinesi.

Tatiana Della Carità