Il cuore della Juventus batte i muscoli del Milan

IL CUORE DELLA JUVENTUS BATTE I MUSCOLI DEL MILAN

MILAN-JUVENTUS 1-2
RETE: 24′ Quagliarella (J), 65′ Del Piero (J), 82′ Ibrahimovic (M)

MILAN (4-3-1-2) Abbiati; Bonera (35′ Abate), Nesta, Papastathopoulos, Antonini; Gattuso, Pirlo, Boateng (71′ Seedorf); Robinho; Pato (75′ Inzaghi), Ibrahimovic (Amelia, Montelongo, Yepes, Flamini). All. Allegri
JUVENTUS (4-4-2) Storari; Motta, Bonucci, Legrottaglie, De Ceglie (40′ Pepe); Martínez (11′ Sissoko), Felipe Melo, Aquilani, Marchisio; Del Piero (85′ Amauri), Quagliarella (a disp. Costantino, Sorensen, Giandonato, Giannetti). All. Del Neri

ARBITRO: Rocchi di Firenze
AMMONITI: Boateng, Pirlo (M), Felipe Melo, Pepe (J)

Juventus che esce vittoriosa a testa alta da San Siro, grazie a una partita di sacrificio e impegno. I bianconeri devono rinunciare in partenza a Giorgio Chiellini, che si infortuna nel riscaldamento. Dentro Legrottaglie, che comporrà il reparto centrale con Bonucci.
Pronti via è il Milan a rendersi pericoloso, Ibrahimovic  coglie l’incrocio dei pali.
Subito dopo però la Juventus passa in vantaggio, su cross di De Ceglie è Quagliarella a buttarla dentro con un colpo di testa a pallonetto.
Continuano gli infortuni, De Ceglie si scontra con Bonera ed entrambi sono costretti a uscire. Del Neri senza difensori, manda in campo Pepe come terzino. Nel secondo tempo si fa male anche Martinez, e l’allenatore bianconero è costretto a schierare l’ennesimo giocatore fuori ruolo: Sissoko.  Proprio dai piedi del maliano nasce il goal della Juve, il centrocampista cicca il pallone e Del Piero batte l’ennesimo record.
Nel finale goal di Ibra a riaprire la partita, e a far soffrire i bianconeri negli ultimi minuti.
I bianconeri giocano una partita di cuore, contro tutto e tutti. Gli infortuni e la sorte non sono dalla parte della Juventus, togliendogli con ordine: Krasic, Chiellini, De Ceglie e Martinez. Davanti, la squadra di Del Neri, si è trovata il Milan, non la prima venuta. Ora bisogna solo trovare la continuità, di riuscire a vincere anche le partite come quelle col Bologna.

Matteo Fantozzi

LE MIGLIORI QUOTE PER SCOMMETTERE E VINCERE, CLICCA QUI