Crollo Pompei, Di Lello (PSI): Bondi si dimetta

CROLLO POMPEI – «In un paese normale il Ministro avrebbe fatto ammenda e rassegnato le dimissioni: è, nonostante tutto, quello che mi auguro accada, per evitare nuove polemiche e consentire su Pompei le scelte necessarie, all’insegna di competenze scientifiche e risorse economiche». Così Marco Di Lello, coordinatore della segreteria nazionale del Psi, in merito al crollo avvenuto stamattina intorno alle sei, della Domus dei gladiatori a Pompei. «Il mese scorso -continua Di Lello- il ministro Bondi si lamentava per le critiche sul suo operato a Pompei, fatto di mancate nomine di soprintendenti e tagli ai finanziamenti, oltre che di lavori discutibili». «Oggi quelle critiche hanno trovato la conferma che non avremmo mai voluto avere con il crollo, per incuria, della Palestra dei Gladiatori -conclude Di Lello, per otto anni assessore campano ai beni culturali».

Fonte: Adnkronos