La Russa: gli attacchi in Afghanistan aumenteranno

LA RUSSA SU AFGHANISTAN – «Attacchi come quello di ieri sono quasi quotidiani. Nessuno si sogna una presenza in Afghanistan priva di pericoli. Anzi, aumenteranno pure, anche se speriamo che ciò non accada». Lo ha detto il ministro della Difesa Ignazio La Russa, parlando del ferimento di due alpini avvenuto ieri nel distretto di Shindand.

Il titolare del dicastero della Difesa ha spiegato che ciò potrebbe avvenire «perché siamo in una fase decisiva per il controllo del territorio: non trasformeremo l’ Afghanistan in una Svizzera, ma in un paese in grado da poter essere governato dagli afghani». «È una fase – ha detto La Russa – difficile, ma è praticamente già completata in diverse zone, mentre in altre vi è ancora la presenza di chi voleva trasformare l’ Afghanistan in una base del terrorismo».

Il ministro è intervenuto a Firenze per assistere al concerto di Enrico Ruggeri, organizzato per celebrare la città ex capitale nel 150/mo anniversario dell’Unità d’Italia. «Siamo qui per celebrare i nostri soldati che lavorano per la pace, per la sicurezza e per tenere lontano il pericolo del terrorismo. Gli Italiani hanno compreso che le Forze Armate sono un presidio di libertà e di garanzia per le istituzioni democratiche».

Fonte: Ansa