Juventus-Cesena tabellino e cronaca 7 Novembre 2010

Quagliarella, un fenomeno

JUVENTUS-CESENA TABELLINO E CRONACA –
Juventus (4-4-2): Storari; Motta, Bonucci, Sorensen, Grosso; Pepe, Sissoko, Aquilani, Marchisio; Quagliarella, Del Piero. A disposizione: Costantino, Camilleri, Liviero, Salihamidzic, Melo, Iaquinta, Lanzafame. All.: Delneri

Cesena (4-4-1-1): Antonioli; Nagatomo, Von Bergen, Pellegrino, Lauro; Schelotto, Appiah, Parolo, Giaccherini; Jimenez; Bogdani. A disposizione: Cavalieri, Benalouane, Fatic, Ceccarelli, Gorobsov, Piangerelli, Rodriguez. All.: Ficcadenti

AMMONITI: Motta (J) 4′, Pellegrino (C) 30′ e 41′, Appiah (C) 37′, Sissoko (J) 48′, Bogdani (C) 48′
MARCATORI: Jimenez (C) 12′, Del Piero (J) 31′ rig., Quagliarella (J) 43′, Iaquinta (J) 88′.

La Juventus si sacrifica, con i reintegrati Grosso e Salihamidzic. E’ la Juve costretta a schierare il 18enne Sorensen, ma è una squadra vincente. Battuto il Cesena 3-1, dopo essere passati subito in svantaggio su goal di Jimenez. La reazione dei bianconeri parte dal rigore del capitano, Alessandro Del Piero. Per concretizzarsi con il goal di testa dell’ottimo Quagliarella. Nel secondo tempo gestione della partita, e poco movimento. Alla fine riesce a mettere un timbro sul cartellino anche Vincenzo Iaquinta.