A Brescia scippi a donne anziane: arrestato 15enne italiano e rumeno di 18 anni

SCIPPI A BRESCIA – La Polizia di Stato di Brescia ha arrestato due giovani, un italiano di 15 anni ed un rumeno di 18 anni, responsabili di uno scippo avvenuto nel pomeriggio di ieri in città ai danni di una donna di 80 anni. Una pattuglia delle Volanti ed una della Polstrada li hanno bloccati mentre si appropriavano del denaro contenuto nella borsa subito dopo il colpo.

Gli investigatori della Squadra Mobile, sulla base delle indagini avviate, sospettano che gli stessi siano gli autori di una decina di altri colpi perpetrati dal mese di settembre. Negli ultimi mesi, a Brescia, si era registrato un incremento di scippi e questo aveva creato un certo allarme sociale tra la cittadinanza, soprattutto tra gli anziani. I malviventi, secondo quanto emerso dalle indagini, sceglievano accuratamente le loro vittime dopo meticolosi sopralluoghi nel centro storico. Una volta individuata la vittima, toglievano od oscuravano la targhetta identificativa dello scooter ed agivano non appena si creavano le condizioni ideali per strappare la borsa e fuggire. Grazie ai sistemi di videosorveglianza cittadina è stato però possibile individuarli e catturarli.

Le indagini della Squadra Mobile proseguono e non si esclude che i due arrestati abbiano agito con la complicità di altri coetanei. Ulteriori dettagli verranno forniti nel corso di una conferenza stampa convocata per le 11 in Questura.