Agguato mortale a Palmi, mancato il vero obiettivo: ucciso un innocente

AGGUATO A PALMI – Sono cinque i colpi di lupara calibro 12 esplosi nell’agguato in cui ieri sera è morto Martino Luverà, 43 anni, residente a Isolabona, nel Ponente ligure, ma originario di San Martino di Taurianova. È rimasto gravemente ferito l’avvocato penalista Francesco Nizzari, 42 anni.

 L’agguato è avvenuto mentre i due stavano parlando sotto l’abitazione del professionista. Si ipotizza per questo che l’obiettivo vero dei sicari fosse Nizzari, attualmente ricoverato all’ospedale di Gioia Tauro. La vittima è stata colpita al cuore ed è morta all’istante. Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Palmi e del reparto operativo del Comando provinciale di Reggio Calabria, che stanno sentendo amici e familiari, e cercano eventuali testimoni. Al momento nessuna pista è esclusa. Nizzari è anche impegnato in politica. È uno dei fondatori del circolo cittadino della lista Scopelliti presidente.

Fonte: Adnkronos