Colera ad Haiti, caschi blu dell’Onu uccidono due persone durante scontri

COLERA AD HAITI – Due uomini sono morti ieri ad Haiti colpiti da pallottole in seguito a scontri tra caschi blu e manifestanti che protestavano contro il contingente dell’Onu, accusato di aver diffuso l’epidemia di colera. Lo si è appreso da fonti giudiziarie e di polizia mentre l’Onu ha riconosciuto di aver sparato per legittima difesa contro uno dei manifestanti, uccidendolo. Il cadavere di un giovane di 20 anni è stato trovato davanti a una base della missione dell’Onu ad Haiti (Minustah) a Quartier-Morin, una località della periferia di Cap-Haitien, nel nord di Haiti.

 Lo ha reso noto il giudice di pace Bimps Noel, che ha constatato il decesso. La base militare dell’Onu, dove si trovano caschi blu cileni, è stato teatro di scontri per tutta la giornata di ieri.

Fonte: Ansa