Silvia Toffanin racconta le fiabe de “Il girotondo del sorriso”

SILVIA TOFFANIN RACCONTA LE FIABE DI “IL GIROTONDO DEL SORRISO” – E’ in libreria “Il girotondo del sorriso” (pagine 60, prezzo 19 euro), un volume che raccoglie sette favole, basate su storie vere, illustrate da Paolo D’Altan e raccontate dalle voci di R101 nel cd allegato. A introdurre i racconti del libro – il cui ricavato andrà a favore di Intersos – sette personaggi dello spettacolo: Silvia Toffanin, Barbara D’Urso, Federica Panicucci, Rita Dalla Chiesa, Alessia Marcuzzi, Paolo Bonolis e Gerry Scotti.

Le prime sei fiabe sono a lieto fine e sono tratte da alcune storie di bambini in difficoltà che, in varie parti del mondo, grazie all’attività delle numerose associazioni con cui Mediafriends collabora, hanno ritrovato il sorriso e la speranza di una vita migliore. Solo l’ultima è ancora in attesa di trasformarsi in favola con tanto di happy end.

Silvia Toffanin presenta la storia di Andry, un bambino che grazie all’abbraccio degli altri riesce a ritrovare l’amore per il suo papà, Barbara D’Urso introduce la storia di Thania, facendoci scoprire che l’amore dei genitori è più forte di qualsiasi malattia e ha il potere di sconfiggerla, Federica Panicucci ci introduce alla storia di due sorelle e alla forza della loro solidarietà, ricordandoci come per una madre, anche in mezzo alle difficoltà, non ci sia niente di più importante delle sue figlie, Rita Dalla Chiesa presenta la storia di Valentina, una bambina che ha ancora un po’ di strada da fare per guarire completamente, ma che la potrà percorrere con il sorriso grazie all’aiuto del suo migliore amico “drago”, dei suoi genitori e dei medici che l’hanno curata, Alessia Marcuzzi fa il tifo per Mantegbush, una coraggiosa ragazza madre africana, che non si è lasciata abbattere dall’indifferenza altrui e che ha trovato la giusta porta della solidarietà a cui bussare che le ha offerto, protezione, speranza e le ha insegnato una professione per poter vivere serenamente insieme alla sua bellissima bambina Kaila, Paolo Bonolis introduce la storia di Son Sun, un “imperatore marziano” bambino che ha ritrovato un sorriso “umano” grazie all’aiuto dei medici che sono andati in soccorso alle persone coinvolte nel terremoto di Haiti.

Infine Gerry Scotti presenta la storia di Kamran, un bambino pakistano disabile che ogni giorno sorride all’arrivo dello scuolabus, perché si diverte insieme agli altri suoi coetanei e perché sa che questo lo farà crescere e diventare una persona adulta e forte. Una grande gioia traspare da questa storia ed è anche la nostra gioia, perché possiamo dare anche noi il nostro contributo affinché questo Scuolabus continui ad andare a prendere Karman e altri bambini che vivono quotidianamente le stesse difficoltà.

Tutti i proventi del volume saranno devoluti a Mediafriends Onlus che quest’anno aiuta Intersos a rendere nuovamente funzionante l’Istituto per bambini mentalmente e fisicamente disabili della città di Nowshera e l’attiguo orfanotrofio femminile che sono stati gravemente danneggiati dall’alluvione che ha colpito il Pakistan nell’agosto-settembre 2010.

Fonte:tgcom