Abusi sessuali in classe: professoressa in carcere

ABUSI SESSUALI SU MINORE – Finisce in carcere l’insegnante che, nel novembre del 2006, era stata sorpresa da una collega in aula, in una scuola media di Nova Milanese, mentre si trovava, nuda, insieme con cinque suoi studenti minorenni, durante un’ora di lezione. La donna, una 37enne, è stata arrestata dai carabinieri per atti sessuali con minorenne e calunnia.

La donna, secondo le testimonianze, avrebbe dovuto dare ripetizioni di matematica ad alcuni ragazzini, che sono stati trovati però dalla collega mentre erano in atteggiamenti compromettenti con l’insegnante, alla scuola per una supplenza.

La donna è stata prelevata dai carabinieri della stazione di Sant’Elia a Pianisi (Campobasso) in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale di Milano, e adesso deve scontare la pena di due anni e quattro mesi di reclusione proprio per i reati di atti sessuali con minorenne e calunnia.

L’insegnante molisana aveva sempre respinto le accuse sostenendo di essere stata costretta a fare certe cose dagli alunni.

Fonte: Tgcom