Pakistan, Frattini: “La condanna a morte di Asia Bibi non verrà eseguita”

Il ministro degli Esteri Franco Frattini

PAKISTAN, FRATTINI: “ASIA BIBI NON VERRA’ GIUSTIZIATA” – Nell’ambito del vertice Nato a Lisbona il ministro degli Esteri Franco Frattini ha avuto modo di discutere con il suo omologo pachistano della condanna a morte per blasfemia di Asia Bibi. Dopo aver ricevuto rassicurazioni dal presidente del Pakistan, Frattini ha riferito che questa condanna “non verrà mai eseguita” e che il processo verrà rivisto. Il ministro ha aggiunto di essere “profondamente grato” a Zardari per gli sviluppi della situazione e che la vicenda dovrebbe essere “da esempio per altri Paesi”.
Asia Bibi, cristiana e madre di cinque figli, è stata condannata a morte in base alla legge sulla blasfemia vigente in Pakistan per aver offeso il profeta Maometto.

Tatiana Della Carità