Paolo Calissano racconta i problemi avuto con la droga

PAOLO CALISSANO E I PROBLEMI AVUTI CON LA DROGA – Ieri pomeriggio Paolo Calissano è stato ospite a “Verissimo”, e, durante un’intervista molto intima, ha parlato del periodo buio che ha attraversato a causa dei problemi con la droga nel 2005, quando finì anche in carcere. “Posso paragonare quel periodo a guidare una Porsche che va a 350 chilometri allora. Andavo così veloce che non riuscivo nemmeno più a riconoscere il bene dal male”, afferma Paolo e aggiunge: “Lavoravo tantissimo e soffrivo molto di solitudine. A volte per non sentirmi solo, la sera non rientravo proprio a casa e così ho iniziato a fare, diciamo, delle grandi sciocchezze”. Ma adesso Calissano, dopo essere stato per lungo periodo in una comunità di recupero, si sente rinato e pronto ad affrontare una nuova vita sia nel privato che professionalmente. Paolo infatti confida di essere innamorato: “Non dico niente per scaramanzia ma vorrei anche dei figli, è ora” e di essere pronto a tornare a recitare: “Solo chi cade può risorgere, se lo vuole veramente. La lezione che ho tratto da questa vicenda è quella di rimanere sempre con i piedi per terra e non perdere mai l’equilibrio“.

Alessandra Grella