Tendenze: a Parigi le boutique d’Alta moda si trasformano in concept store dedicati al benessere

CENTRI BENESSERE E ALTA MODA DALLA CAPITALE GIUNGE LA NUOVA TENDENZA – La capitale della moda d’oltralpe come sempre all’avanguardia lancia la sfida del connubio moda/centro benessere: a farlo i marchi Vuitton, Kenzo, Marithè+François Girbaud, Comme des Garçon.
E così le boutique dell’alta moda si trasformano in un vero e proprio spazio dove rilassarsi e dedicarsi a sé. Il multibrand investe d’ora in avanti in prodotti di bellezza e nel tutto confort con concept store all’ultimo grido realizzati da grandi firme dell’architettura contemporanea.
Comme des garcons nello storico Faubourg Saint-Honorè si è avvalso dell’architetto Takao Kawasaki che ha ideato un luogo su stampo nipponico, minimalista, dalla spiritualità orientale.
Da Kenzo invece nei pressi del Pont Neuf  punta su una boutique ideata come una bolla gigante con ovviamente colori curativi. Sul posto il cliente potrà usufruire di massaggi, al riso, alla malva, e con 15 euro anche fare una piccola siesta accompagnata da melodie e sound magnetici.
SUlla Rive Gauche, Marithè + Francois Girbaud punta sulle trasparenze con l’impiego di legni pregiati e resine, giardini pensili che scorrono lungo i quattro piani dell’edificio realizzati dal celebre paesaggista Patrick Blanc con oltre 250 piante.
Louis Vuitton sugli Champs Elysees si è avvalso di artisti contemporanei: Olafur Eliasson ha ideato, per un’ascensore nero, uno spazio zen, dove il possa realmente ritrovare se stesso.
Tra le cicche il centro antistress ‘Kietud’ , al passage Doisy, metro Etoile, propone tre vasche con acqua salata proveniente dal Mar Morto: il corpo è portato a galleggiare nell’assenza di gravità in un’atmosfera immersa nelle musiche di Eric Satie, a partire da 55 a 80 euro a seduta.