Debora Caprioglio in politica con l’Alleanza di Centro: nominata responsabile nazionale della Cultura

DEBORA CAPRIOGLIO IN POLITICA – Tutto merito di Angelo Maresca, il marito attore. È stato lui a presentare Debora Caprioglio al leader dell’Adc Francesco Pionati, di cui è amico personale. Risultato: la protagonista di Paprika, noto film di Tinto Brass, è stata nominata responsabile nazionale Cultura e Spettacolo oltre che madrina della seconda Assemblea nazionale di Alleanza di centro, che si terrà domani a partire dalle 15 nella sala congressi dell’Hotel Melià, a Roma.

L’attrice, 42 anni, ex moglie di Klaus Kinski, pochi minuti prima di entrare in scena ieri ha commentato positivamente il suo esordio in politica: «È un’esperienza nuova. Sia chiaro: io resto un’attrice, ma mi fa piacere poter dare il mio contributo e appoggio a un’iniziativa che sta nascendo e nella quale, visti i valori che intende portare avanti, io credo. Il loro programma, insomma, mi convince pienamente». Caprioglio non si è detta emozionata per il suo intervento di domani: «Non ho preparato nulla di scritto, non è il mio mestiere. Mi presenterò e sarò lì in veste di madrina per dare il mio personale in bocca al lupo a una cosa che credo avrà un destino molto importante».

E in qualità di responsabile nazionale della Cultura? «Oddio, parlerò dei problemi della cultura e dello spettacolo. Tutti argomenti che mi toccano molto da vicino. Ovviamente lo farò soprattutto da cittadina». Alla manifestazione nazionale parleranno Massimo Calearo, che farà un intervento sulla situazione economica del Paese e sulle prospettive di uscita dalla crisi, e i dirigenti nazionali e segretari regionali di Alleanza di centro. Parteciperanno, tra gli altri, il coordinatore nazionale del Pdl Denis Verdini, e i capigruppo di Camera e Senato Fabrizio Cicchitto e Maurizio Gasparri. Momento centrale del pomeriggio sarà il collegamento telefonico del presidente Berlusconi dalla Libia, che invierà all’assemblea anche un messaggio scritto.

Corriere.it