Pakistan: ragazza musulmana scappa con fidanzato cristiano, tensioni a Karachi per una fuga d’amore

RAGAZZA MUSULMANA SCAPPA CON FIDANZATO CRISTIANO – Diverse famiglie cristiane di Karachi sono state costrette a fuggire dalle loro case per paura di ritorsioni in seguito alla fuga d’amore di una diciottenne musulmana con un ragazzo cristiano. Lo riporta oggi il quotidiano pachistano The News International, aggiungendo che «la famiglia della giovane e alcuni attivisti di un partito locale» hanno minacciato la comunità cristiana del quartiere di Saeedabad «di serie conseguenze» nel caso in cui la donna non torni a casa.

I due giovani erano scappati la scorsa settimana e si sono rifugiati a Faisalabad, vicino a Lahore, dove si sono sposati in segreto. Il ragazzo, che ha 20 anni, si è anche convertito all’Islam e ha inviato il certificato dell’avvenuta conversione alla famiglia della ragazza. Ma la cosa non è servita ad allentare la tensione. I parenti della giovane hanno preso a sassate una chiesa del quartiere e costretto una scuola a chiudere. Molte famiglie cristiane hanno preferito mandare donne e bambini altrove oppure si sono asserragliate in casa. «Ho mandato i miei tre figli da parenti quando alcuni politici ci hanno minacciato e hanno detto che avrebbero rapito le nostre ragazze» ha detto un residente cristiano al giornale. Secondo un volontario di una organizzazione non governativa, William Sattar, «uomini armati pattugliano l’area e hanno già preso a sassate la parrocchia. Abbiamo paura che adesso attacchino le nostre case».

Fonte: Ansa