Ispettori dell’Unesco ad Ercolano: riserbo sui motivi della visita

ISPETTORI DELL’UNESCO AD ERCOLANO – Dopo i crolli che hanno colpito Pompei, la vista degli ispettori dell’Unesco al sito archeologico di Ercolano, a Napoli, stuzzica i più curiosi. Tanto più se si apprende che vi sarebbe lo stretto riserbo sui contenuti della visita, che gli ispettori non potranno rilasciare dichiarazioni prima dell’invio della relazione all’Unesco e che l’accesso è stato vietato ai giornalisti.
Malignità a parte, i due archeologici francesi, Alix Barbet, direttore di ricerca del Cnrs ed esperta di pratiche decorative romane, e Jean-Pierre Adam sono stati accolti dalla direttrice del sito Maria Paola Guidobaldi. Gli esperti avrebbero iniziato il percorso di Ercolano a partire dall’area compresa tra il vecchio e il nuovo ingresso degli Scavi.