Repubblica: Versace ucciso dalla ‘ndrangheta per debiti, l’audio del boss pentito a ‘Striscia la notizia’

VERSACE UCCISO DALLA ‘NDRANGHETA – Gianni Versace fu ucciso per debiti con la ‘ndrangheta. La criminalità organizzata calabrese lo aveva in pugno, forniva droga alla sua famiglia e aveva rapporti un po´ con tutti gli imprenditori di Milano. Sono accuse gravi quelle che Giuseppe Di Bella, il pentito numero uno della ‘ndrangheta, muove dalle pagine del libro “Metastasi” di Gianluigi Nuzzi. Striscia la notizia ha fatto sentire l´audio dell´intervista che Nuzzi ha realizzato con il pentito.

Il pentito calabrese parla anche delle infiltrazioni della ‘ndrangheta al nord. Dettagli che il coordinatore della Dda di Roma, Giancarlo Capaldo ha trovato interessanti al punto di aprire un fascicolo. Furiosa, invece, la famiglia Versace che ha diramato una nota in cui bolla le affermazioni di Di Bella come «false e vergognose» e promette azioni legali nei confronti del pentito.

Repubblica