Mercato dei voti: anche il Pdl presenterà una denuncia per prorpi parlamentari “acquistati” da altri partiti

MERCATO VOTI: ANCHE PDL PRESENTERÀ DENUNCIA – Il Pdl presenterà una denuncia alla procura di Roma perchè «venga fatta luce anche su tutti quei casi in cui sono stati altri partiti ad acquisire i nostri parlamentari». Lo affermano in una nota i coordinatori del Pdl Sandro Bondi e Denis Verdini.

«Da sempre riteniamo che sia sbagliato trascinare nei tribunali questioni che sono solo politiche – scrivono i coordinatori del Pdl Sandro Bondi e Denis Verdini – ma visto che qualcuno d’altro è affetto da una vita da questa sindrome, che almeno questo momento di verità valga per tutti». «In questi giorni – aggiungono – abbiamo assistito a tutta una serie di calunnie su una presunta compravendita di parlamentari da parte del Pdl, sfociata addirittura in una denuncia alla procura di Roma, che ha già aperto un’inchiesta: vogliamo che se deve essere fatta chiarezza questo avvenga a 360 gradi». Bondi e Verdini ricordano infatti di essersi ben guardati, nel corso degli ultimi due anni, dal denunciare «le stranezze di chi, in modo più che sospetto, ha usato il tram del Pdl salvo poi scendervi in corsa per passare ad altri schieramenti o per formarne di nuovi».

«Non solo non abbiamo detto nulla – sottolineano i due coordinatori del Pdl – ma di certo non abbiamo sentito una voce dei vari Bersani, Fini e Di Pietro, così pronti oggi a lanciare accuse infondate. Visto però che noi non abbiamo nulla da nascondere, mentre qualcun altro di certo sì, il Pdl presenterà una denuncia alla procura di Roma perché venga fatta luce anche su tutti quei casi in cui sono stati altri partiti ad acquisire i nostri parlamentari».

Fonte: Ansa