Repubblica: Nuovo testimone nelle indagini sull’omicidio Sarah Scazzi

VICINO DI CASA DI MISSERI NUOVO TESTIMONE SU OMICIDIO SARAH – Cambia l´orario. E quindi possono cambiare luogo e protagonisti del delitto. C´è una novità nelle indagini sull´omicidio di Sarah Scazzi. Un testimone, un vicino di casa dei Misseri, ha raccontato ieri mattina al sostituto procuratore Mariano Buccoliero di «aver visto Sarah andare verso casa dei Misseri intorno alle 13,45 di quel 26 agosto. Sono certo dell´orario – ha spiegato l´uomo al pm – perché c´era in casa ancora mia moglie che poi è andata a lavorare alle 14. Sono sicuro».

Gli investigatori ritengono il testimone credibile tanto che sulla base di questa versione (raccolta dai carabinieri della stazione già nelle scorse settimane e sottovalutata fin oggi) stanno ridisegnando la dinamica dei fatti: ritengono che l´omicidio possa essere avvenuto tra le 14 e le 14,15 e non più tra le 14,28 e le 14,42. Questo significherebbe che Sarah è entrata in casa Misseri e non è mai scesa nel garage. È nella villetta quindi che potrebbe essere stata ammazzata. In casa, però, c´era anche mamma Cosima: se così stessero le cose, avrebbe per lo meno visto. Nelle prossime ore sono previste nuove attività di indagine per trovare riscontri a questa pista.

Repubblica