Astronomia: scoperto il pianeta ‘diamante’, montagne di grafite a 1200 anni luce dalla Terra

ASTRONOMIA – Dista 1.200 anni luce dalla terra ed un gigante di gas con un’atmosfera satura quasi completamente di carbonio, gas metano ed enormi diamanti al posto di rocce e montagne. Lo hanno scoperto gli astronomi della University of Central Florida. La quasi totale mancanza di ossigeno nell’atmosfera di questo gigante dello spazio e la presenza massiccia di carbonio fanno supporre ai ricercatori guidati da Joseph Harrington che tutto il corpo celeste sia composto da carbonio purissimo, nella forma di grafite o diamante. Il team ha condotto le proprie ricerche usando il Nasa Spitzer Space Telescope, grazie al quale ha misurato gli infrarossi emessi dal pianeta WASP-12b mentre passava dietro la stella intorno alla quale gira, nel bel mezzo di un’eclissi.

La presenza di carbonio potrebbe far ipotizzare anche la presenza di forme di vita elementari, ma gli astronomi americani sono scettici. Il Pianeta “diamante” non è abbastanza freddo: l’orbita è così prossima al suo sole che un anno dura appena 26 ore e la temperatura può raggiungere i 4.700 gradi Fahrenheit.

Apcom