Omicidio Meredith: la Cassazione conferma la condanna a 16 anni per Guede

Rudy Guede

OMICIDIO MEREDITH, GUEDE CONDANNATO A 16 ANNI – E’ diventata definitiva in seguito alla sentenza emessa poco fa dalla Cassazione la condanna a 16 anni di reclusione per Rudy Guede: il ragazzo ivoriano è accusato di violenza sessuale e dell’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher, uccisa nella notte tra l’1 e il 2 novembre del 2007. Dopo oltre due ore di camera di consiglio, la prima sezione penale (presieduta da Umberto Giordano) ha quindi confermato la sentenza pronunciata il 22 dicembre dello scorso anno da parte della Corte d’Assise d’Appello di Perugia, con cui la pena inflitta in primo dal gup di Perugia a 30 anni di carcere era stata ridotta.
“Rispettiamo la decisione della Cassazione, sottolineando comunque che il percorso processuale di Rudy era partito da una richiesta di ergastolo per concludersi adesso con una pena di 16 anni, assai più lieve, dunque, delle premesse iniziali”: con queste parole l’avvocato Walter Biscotti, legale di Guede, ha commentato la sentenza. L’avvocato, comunque, non esclude “di presentare ricorso alla Corte europea di giustizia di Strasburgo”.

Tatiana Della Carità